[Breve Scritto] La sede dell'irreale | Biblioteca | Forums

A A A
Avatar

Hai perso la password?
Ricerca avanzata

— Ambito del Forum —








Start typing a member's name above and it will auto-complete

— Match —





— Opzioni del Forum —





La lunghezza minima di una parola di ricerca è di 3 caratteri - La lunghezza massima di una parola di ricerca è di 84 caratteri

sp_Feed Feed RSS dell'Argomento sp_Print off
[Breve Scritto] La sede dell'irreale
Topic Rating: +2 Topic Rating: +2 (2 votes) 
15 Dicembre 2015
19:27
Avatar
Tearless

Azerotthiano
Members
Level 0
Messaggi del Forum: 50
MyCred MyCred 68643,00 AZP
Iscritto dal:
5 Settembre 2015
sp_UserOfflineSmall Non in linea
1sp_Permalink sp_Print
+2

Si guardava intorno e vedeva solo il nulla, il nulla caratterizzava quell’ ambiente, era però rumoroso e insistente:  tante parole, tante emozioni, tanti lamenti. Non c’era niente eppure c’era troppo, tutto ciò che puoi immaginare era lì, assieme ai tuoi ricordi, alle tue aspettative, ai tuoi rimpianti.

Il nero, il bianco, cosa diventavano in quello strano posto? Siamo noi a dar forma alle cose che vi sono o hanno una forma plasmata da coloro che ci hanno fatto credere fosse esattamente come dicono che sia?

Si girò a destra e poi a sinistra, ma qual’ era realmente la destra e quale la sinistra in quel luogo così pienamente vuoto di sospiri e forme acquisite?

Inizio e fine erano parole sconosciute a quelle terre, eppure una fine c’era, una fine infinita che non ha mai trovato, camminava, esplorava, spesso tentava di andare oltre ma senza conoscere la posizione in cui si trovava, guardava l’inesistente orizzonte, ma non si faceva domande sulla sua attuale ubicazione.

Gli occhi giravano in continuazione, alla ricerca di un punto da fissare che era però assente: tutto ciò che potevi trovare non aveva materia, non poteva essere percepito dai nostri sensi se non attraverso una particolare forma della vista; una vista che non vede, che non dipende dalla presenza fisica di qualcosa, ma che riesce a percepirla e a darle quella forma che non possediamo.

Provò a fare un passo ma rimase immobile: non vi era né pavimento né soffitto né aria, l’unico modo per muoversi in quello spazio era utilizzare ciò che porta l’uomo ad acquisire coscienza di sé stesso: il pensiero. 


-Tearless

I seguenti utenti hanno ringraziato per questo post: Tearless continua così!:

Yehonal Yehtanér Lunthatir, Thurin, Shin, Arkan0r
Fuso orario del forum:Europe/Rome

Record di utenti connessi:211

Attualmente connessi:
7 Ospite(i)

Attualmente stanno visitando questa pagina:
1 Ospite(i)

Members Birthdays
sp_BirthdayIcon
Today Nessuno
Upcoming xMusmax, ale94, Filippo, bolongo

Utenti più attivi:

tranex01: 569

lupine: 327

Necrosis: 290

Samek: 289

birba: 253

roazar: 247

00suez: 219

Nasti: 205

Verdux: 193

lelouch91: 176

Statistiche Utenti:

Ospite: 5

Utente: 17367

Moderatore: 3

Amministratore: 4

Statistiche del Forum:

Gruppi:5

Forum:34

Argomenti:2056

Messaggi:11331

Utenti più recenti:

caravello91, sterminatormx, movox, saberoth, refewa, niconan, starkskywalker, abdumix, nstals, maritax

Moderatori:Peacemaker: 59, kafka: 59, rhadarox: 1

Amministratori:Yehonal Yehtanér Lunthatir: 696, Arkan0r: 559, narcof: 111, Disease: 24